F.A.Q.

Come posso risalire al numero di zone supportate dalla centrale?

Il numero massimo di zone supportate dal sistema di allarme è indicato nelle ultime due cifre che compongono il modello della centrale. Per esempio, la centrale PAS832 si può espandere fino a 32 zone.


 Il sistema può essere connesso direttamente all’alimentazione di rete a 230VAC?

No! L’alimentazione di rete a 220VAC 50Hz deve essere collegata all'avvolgimento  primario del trasformatore. L'avvolgimento secondario del trasformatore (20VAC 50Hz), deve essere collegato alla scheda della centrale di allarme. L'avvolgimento secondario può erogare fino a 1,5 Ampere.


Cosa fare se un utente perde il codice PIN?

Per effettuare il reset è necessario che almeno un utente conosca il proprio PIN, dal menù della tastiera andare su [Opzioni] →[Utenti] →[Reset del PIN] →[Ripristina tutti i PIN a default?]. Questa procedura riporta a default tutti i codici del sistema di allarme.


Quante tastiere posso collegare in un sistema di allarme?

La tastiera è un modulo del sistema. Nei pannelli di controllo PAS808 e PAS808M è possibile collegare fino a 7 moduli, nelle centrali PAS816, PAS832, P32 e P64, è possibile collegare fino a 15 moduli.


Posso installare la tastiera all’esterno?

No. Il range di temperatura in cui la tastiera più operare è da -10°C a+50°C. I componenti elettronici della tastiera non sono protetti dalle infiltrazioni dell’acqua o dalla condensa dovuta ai cambiamenti di temperatura.


È possibile controllare il sistema da cellulare?

Si. Il sistema deve avere il modulo GSV6 o GSVP e una scheda SIM valida. Con questo tipo di configurazione è possibile  controllare il sistema di allarme tramite chiamata vocale, messaggi SMS e applicazione “SECOLINK PRO”.


È possibile registrare due moduli GSV6 nello stesso sistema?

No. Il sistema invierà le stesse impostazioni ed entrambi i moduli funzioneranno in parallelo. Ad esempio, i due GSV6 invieranno lo stesso messaggio SMS agli stessi numeri di telefono.


Il GSV6 non funziona anche se la scheda SIM è all'interno.

Controllare se c'è credito sufficiente nella SIM e se la richiesta del codice PIN è stata disattivata. Se il GSV6 invia correttamente i messaggi SMS, ma non riesce a chiamare, assicurarsiche la SIM sia abilitata ad effettuare le chiamate in uscita.


La batteria ha cambiato la sua forma originale, ora sembra "gonfia". Cosa fare?

Cambiare immediatamente la batteria. Le batterie difettose hanno frequenti precipitazioni di piombo, che costituisce uno strato conduttivo, facendo sì che la batteria richieda più corrente durante la carica, il quale provoca riscaldamento e cambio di forma. A volte le batterie difettose si spaccano e presentano perdite di acido. Le centrali PAS816, PAS832, GSV4, PS32 e P64 controllano costantemente la carica della batteria e la disconnettono in caso di guasto.


Posso modificare le impostazioni di sistema da remoto?

Si. Il server  www.alarmserver.net è utilizzato per questo scopo. Il sistema di allarme può inviare le sue impostazioni (progetto) al server. Il responsabile della gestione del sistema scarica le impostazioni nel suo computer, le modifica con MASCAD e le invia al server. Successivamente, l'utente tramite la tastiera di comando,deve scaricare la configurazione dal server ed attendere che il sistema si aggiorni con le nuove impostazioni.


Perché il sistema non riconosce il modulo appena connesso?

Per motivi di sicurezza, un sistema di allarme attivo non consente di collegare liberamente nuovi moduli. Per collegare il nuovo modulo, è necessario attivare la modalità di servizio ed eseguire la registrazione del modulo. Se due moduli hanno lo stesso indirizzo di default, verrà registrato solo quello con un numero di serie più alto. L'altro modulo dovrà essere registrato manualmente.

Vedi pag.2 del manuale di programmazione http://www.secolink.eu/images/manuals/programming%20KM24x.pdf


Cosa fare se il sistema non è in grado di riconoscere la tastiera aggiuntiva?

Per motivi di sicurezza, un sistema di allarme attivo non consente di collegare liberamente tastiere LCD aggiuntive. Utilizzando una tastiera già registrata (quella che sta già lavorando nel sistema) accedere alla modalità di servizio. In seguito andare sul nuovo tastierino e apparirà sul display"Nessun controllo Indirizzo 00”. Premendo i tasti da 1 a 5, impostare il nuovo indirizzo della tastiera nel sistema. Tornare alla tastiera già attiva per accedere alla modalità di servizio ed eseguire la procedura di registrazione automatica dei moduli. Successivamente, il sistema suggerirà di inviare il progetto a tutti i moduli di sistema registrati. Premere Invio per consentire al sistema di inviare il progetto a tutti i moduli del sistema e completare la procedura di registrazione della tastiera.


Si può collegare il computer al sistema di allarme alimentato?

Si, solo se il computer è utilizzato per modificare le impostazioni del sistema di allarme. Se, invece, si dovessero aggiornare i firmware dei vari moduli, prima bisognerà  scollegare l’alimentazione.


Come trovare gli indirizzi dei moduli presenti nel sistema di allarme?

Vedi pag.1 del manuale di programmazione.                                                                                                                http://www.secolink.eu/images/manuals/programming%20KM24x.pdf


Ho cambiato la lingua della tastiera in italiano, ma dopo aver inserito i nomi, non riesco a vedere i simboli italiani. Cosa fare?

La modifica della lingua dell'interfaccia utente non modifica la lingua di inserimento del testo. Per cambiarlo devi andare su [Opzioni] →[Impostazioni Tastiera] → [Impost. Interfaccia] → [Impost.carattere] e scegliere “Latin”.


È possibile collegare/scollegare i moduli quando il sistema è alimentato?

Tutti i lavori di installazione del sistema devono essere eseguiti solo con alimentazione scollegata. Per maggiori informazioni, vedi pag.1 del manuale di programmazione.               http://www.secolink.eu/images/manuals/wiring%20manual.pdf


 Il rilevatore di fumo si attiva anche se non c'è fumo nella stanza? Cosa fare?

La maggior parte dei rilevatori di fumo hanno un paio di fotodiodi e diodi luminosi. Se uno di questi elementi è pieno di polvere, il rilevatore potrebbe percepirlo come fumo. Si consiglia di scollegare tutti i rilevatori dal sistema, rimuovere il coperchio di plastica e pulire tutti i diodi e la camera in cui sono installati i diodi. La pulizia dei rivelatori con un getto d'aria o con un’aspirapolvere non è efficace. Si raccomanda di non posizionare i rilevatori di fumo vicino ai fori di sfiato.


Perché non è possibile pianificare il disinserimentodel sistema di allarme tramite timer?

Perché è contro lo standard Europeo EN 50131-1:2007/IS2:2010.


Se avete altre domande, non esitate a contattarci.